Zoagli ha ricordato le vittime del bombardamento del 1943

Franco Rocca Zoagli
Un momento della cerimonia di questa mattina

A 75 anni di distanza è ancora vivo il ricordo del tragico episodio che costò la vita ad una sessantina di persone.

Questa mattina Zoagli ha ricordato i caduti del bombardamento del 1943. Alle 11 è stata celebrata una funzione religiosa e successivamente è stata deposta una corona d’alloro in Piazza XXVII Dicembre ed in Comune, presso la lapide commemorativa. “Sono trascorsi 75 anni dal disastroso bombardamento del 27 dicembre 1943 che trasformò irrimediabilmente la nostra cittadina – ricorda il sindaco Franco Rocca – Si trattò di un’inutile strage, imputabile a carenze dei comandi militari Alleati che ha distrutto, di fatto, tutto il centro cittadino, procurando una sessantina di vittime civili”. Zoagli nel dopoguerra ha ricordato il tragico evento con una lapide in marmo nei pressi del nuovo viadotto ferroviario.