Virtus Entella, sfuma a Crotone il sogno dei play off

Resta in ogni caso positiva la stagione
Resta in ogni caso positiva la stagione

A Crotone segna l’ex Torromino e la Virtus Entella perde di misura. Nel contempo, lo Spezia pareggia e Cesena e Novara vincono. I biancocelesti terminano così la stagione al nono posto.

All’ultima giornata la Virtus Entella dice addio al sogno di giocare i play off per la serie A. Si sapeva che quasi sicuramente a Crotone sarebbe servita solo la vittoria per accedere agli spareggi post-campionato. Invece, è arrivata una sconfitta, che spegne le illusioni di Troiano e compagni. Al via mister Aglietti preferisce Sini a Keita e Staiti a Palermo. Davanti c’è Masucci alle spalle di Cutolo e Di Carmine. Pesa l’assenza di bomber Caputo, nella prima fase del match la Virtus Entella costruisce anche un paio di buone occasioni, ma Cutolo spreca. Poi, al 37′, Palladino inventa sulla sinistra e mette in mezzo per Torromino, che indisturbato sigla il classico gol dell’ex. Prima dell’intervallo si fa male Masucci, sostituito ad inizio ripresa da Palermo. Nel secondo tempo entrano anche Keita e Mota Carvalho, ma è tutto inutile. Finisce 1-0, mentre lo Spezia pareggia e Cesena e Novara vincono. La Virtus Entella chiude il campionato in nona posizione, ai play off vanno Trapani, Pescara, Bari, Cesena, Spezia e Novara. In coda, retrocedono Como, Modena e Livorno, mentre Salternitana e Virtus Lanciano si giocheranno la stagione ai play out.