Villa Azzurra di Rapallo, 115 dipendenti a rischio secondo il Pdl

Il consigliere regionale del Pdl Gino Garibaldi

I consiglieri Bagnasco, Rosso, Garibaldi e Rocca hanno presentato un’interrogazione per conoscere i motivi per cui Asl e Regione non hanno rinnovato la convenzione con la struttura sanitaria.

Lavoro a rischio per i 115 dipendenti che, a vario titolo, lavorano a Rapallo per la struttura sanitaria di Villa Azzurra. Lo affermano i consiglieri regionali del Pdl Roberto Bagnasco, Matteo Rosso, Gino Garibaldi e Franco Rocca, che sul tema annunciano la presentazione di un’interrogazione urgente. Spiega Bagnasco, primo firmatario del documento: “Siamo venuti a conoscenza del mancato rinnovo da parte della Regione della convenzione con Villa Azzurra. La sospensione dei servizi sanitari erogati da questa struttura avrebbe delle conseguenze fortemente negative, mentre al contrario i vantaggi relativi alla prosecuzione dell’attività sarebbero molteplici”. Tramite l’interrogazione, i consiglieri del Pdl chiedono di conoscere le linee di condotta dell’amministrazione regionale e le motivazioni per cui Asl 4 e Regione non hanno ancora rinnovato la convenzione”.