Villa Altachiara, ennesima asta deserta

Nessuna offerta depositata in Tribunale

Nessuna offerta, neppue con la basa a 27 milioni, per la dimora di Portofino. Al momento, non viene emanato nessun nuovo bando: il giudice riunirà le parti a settembre.

Non va proprio in vendita, Villa Altachiara, a Portofino. Oggi sono nuovamente scaduti i termini per depositare al Tribunale di Chiavari una offerta per l’acquisto della dimora, voluta da Lord Carnavon, finanziatore della campagna di scavi che portò alla scoperta della tomba di Tutankhamon, e poi teatro della tragica fine della contessa Francesca Vacca Agusta. La base d’asta era fissata tra i 27 ed i 28 milioni di euro, ma nemmeno il ribasso rispetto ai 34 del mese scorso ha fatto sì che qualche magnate rilevasse il prestigioso immobile. Ed allora, adesso, il giudice onorario che si occupa della procedura di vendita dal 2007 tornerà a convocare le parti, ovvero la società proprietaria della villa ed i suoi creditori, per settembre: solo dopo questo incontro si deciderà se bandire una nuova gara o, in alternativa, come procedere.