Viabilità e parcheggi: il programma di Giuseppe Corticelli

Corticelli con Ezio Chiesa

Tariffe annuali per residenti, frazionamento dell’ora di sosta e niente multa se si eccede nei tempi: lo propone il candidato di “Liguria Viva”, che dice no al park dell’Orto e pensa a corso Assarotti.

Come già Roberto Levaggi e Pierluigi Piombo sabato scorso, adesso anche Giuseppe Corticelli presenta ai chiavaresi il suo programma elettorale sul fronte dei parcheggi. Secondo il candidato sindaco di “Liguria Viva”, “i residenti potranno sostare in aree a loro riservate con un canone annuo” e “ai pendolati deve essere permessa la lunga sosta con tariffe agevolate nelle vicinanze della stazione”. Corticelli inserisce nel programam anche la previsione della frazione di ora nel pagamento e precisa che non ci deve essere multa per il superamento del tempo di sosta pagata. Per quanto riguarda la viabilità, Corticelli sottolinea la necessità di prolungamento di viale Kasman e agginge: “Comunque la viabilità urbana nelle zone adiacenti al centro richiede un aggiustamento, con spazi ampi predisposti per la sosta temporanea delle biciclette”. Contrario al park dell’Orto, Corticelli si dice, invece, “favorevole al progetto di un parcheggio in via Assarotti”.