Via Mameli, dopo tre settimane è ancora tutto fermo

Disagi anche per i pedoni in Via Mameli a Rapallo

Nulla è cambiato, sostiene il Circolo di Via della Libertà 61, dopo lo sgombero di un edificio in seguito alle crepe causate, probabilmente, dal cantiere per la costruzione della Chiesa di Sant’Anna.

Sono passate circa tre settimane da quando, a Rapallo, è stato sgombrato un edificio in Via Mameli in seguito alle crepe causate, molto probabilmente, dall’attiguo cantiere della nuova Chiesa di Sant’Anna. Ad oggi l’edificio è ancora evacuato, l’ufficio ENI Gas è fuori uso, il cantiere è chiuso e numerosi sono i disagi per i pedoni. “Da venti giorni assistiamo da parte dell’amministrazione comunale ad un silenzio assordante – commenta il Circolo di Via della Libertà 61 – Il sindaco è stato tempestivo nell’emettere l’ordinanza di sgombero, sicuramente meno nell’informare la cittadinanza su cosa sta accadendo in pieno centro a Rapallo”. Il Circolo ricorda come il problema era stato segnalato in anticipo dal consigliere Armando Ezio Capurro: “Quanto accaduto – è il commento finale – dimostra come sarebbe opportuno, almeno in qualche rara occasione, rispondere alle interrogazioni che arrivano dai banchi della minoranza”.