Verso l’accordo sul Terzo settore

L'aula del consiglio regionale

Lunga riunione tra i rappresentanti dell’assistenza sociale e quelli della Regione: lunedì prossimo nuovo incontro, presumibilmente con firma.

Dopo la protesta in consiglio regionale degli addetti al Terzo settore, che lamentavano il taglio del 5% alle risorse per l’assistenza ad anziani, disabili e tossicodipendenti, si va verso un accordo tra la Regione ed i rappresentanti della categoria. Si è concluso ieri sera, infatti, l’incontro che ha coinvolto, in prima persona, gli assessori alla salute, Claudio Montaldo, e alle politiche sociali, Lorena Rambaudi, che si sono impegnati a rivedere la delibera di dicembre che indicava la soglia del risparmio da attuarsi, inviando il nuovo testo alle associazioni, che lo valuteranno, in vista di un nuovo incontro, previsto lunedì prossimo, che dovrebbe portare alla firma di un accordo. Secondo quanto aveva anticipato Rambaudi, si lavora per mantenere una quota di tagli, ma con l’impegno di concretizzarli, di caso in caso, attraverso il confronto con gli enti convenzionati con le Asl, come il Centro Benedetto Acquarone di Chiavari e diverse case di riposo del Tigullio.