Venerdì nero, la Virtus Entella cade ad Ascoli

Virtus Entella
Boscaglia è stato espulso alla fine del primo tempo

Espulsi Boscaglia e Chiosa, la Virtus Entella tornata a casa a mani vuote dalla trasferta marchigiana.

Ascoli ancora una volta fatale per la Virtus Entella, sconfitta questa sera al Del Duca nell’anticipo della nona giornata del campionato di serie B. La sorpresa, nell’undici iniziale biancoceleste, è la presenza di Adorjan al posto di Nizzetto. Boscaglia schiera la squadra con un insolito 3-5-2, davanti fanno coppia Mancosu e Giuseppe De Luca. L’Ascoli passa in vantaggio dopo cinque minuti di gioco con Ninkovic, che approfitta di un rimpallo favorevole e davanti a Contini non sbaglia. La Virtus Entella reagisce. Adorjan colpisce la traversa con un tiro dal limite al 12’ e sugli sviluppi del calcio d’angolo successivo una sfortunata autorete di Pucino regala il pareggio ai biancocelesti. Al 31’ i chiavaresi si fanno sorprendere con la difesa altissima, l’Ascoli riparte in contropiede e Ardemagni sigla la rete del 2-1. Inutili le proteste per un presunto fallo su Adorjan in avvio d’azione. Prima dell’intervallo mister Boscaglia viene espulso per proteste, secondo rosso consecutivo per il tecnico siciliano. Nella ripresa la Virtus Entella stazione a lungo nella metà campo avversaria ma non punge, nemmeno quando l’Ascoli, a dodici minuti dalla fine, resta in dieci per l’espulsione di Da Cruz. In pieno recupero viene espulso anche Chiosa. La Virtus Entella tornerà in campo martedì sera al Comunale per affrontare il Cosenza.