Vaccino e trombosi, per i periti possibile la relazione

ospedale San Martino

Sono arrivate le relazioni dei periti della Procura di Genova, in relazione alle morti per trombosi del seno cavernoso, con piastrinopenia, avvenute in Liguria nei mesi scorsi in pazienti che erano state vaccinate con AstraZeneca, ovvero la professoressa genovese Francesca Tuscano e la studentessa di Sestri Levante Camilla Canepa.

Non sono ancora pareri definitivi, perché i due consulenti parlano di possibile correlazione tra il vaccino e le morti, indicando la Vitt, sindrome che porta trombosi correlata al vaccino, pur dicendo che saranno necessari ulteriori approfondimenti. Nel caso della diciottenne di Sestri, ci potrebbero essere anche responsabilità mediche nella gestione della paziente, curata in ritardo. Si discute sempre, quindi, della prima visita al pronto soccorso.