Vaccinazioni, in Liguria il 10% dei bambini entro i 6 anni non è in linea con la legge

genovese
L’assessore regionale alla Sanità Sonia Viale

Vaccinazioni obbligatorie per accedere a scuole materne e asili nido: la Regione scirverà alle famiglie con bambini sotto ai 6 anni per confermare di essere in linea con la legge o prenotare un appuntamento al centro vaccinale.

Circa il 10% dei bambini liguri non ha completato il ciclo vaccinale, divenuto obbligatorio per l’accesso ad asili nido e scuole dell’infanzia. E’ un dato diffuso dalla Regione Liguria, che, entro il 10 settembre, quattro giorni prima dell’inizio del nuovo anno scolastico, invierà circa 55mila lettere alle famiglie con figli fino a sei anni per attestare lo “stato di adempienza vaccinale” rispetto agli obblighi previsti dalla nuova legge. In particolare, le Asl invieranno due tipologie di lettere ai genitori: la prima alle famiglie con bambini che risultano “adempienti” rispetto al calendario vaccinale e la seconda alle famiglie i cui figli non abbiano completato le vaccinazioni, alle quali sarà proposto un appuntamento presso il centro vaccinale di riferimento per completare l’iter. La copertura per l’esavalente si attesta attorno al 95% su tutto il territorio regionale, in linea con il dato nazionale, mentre la copertura per morbillo, rosolia e parotite risulta di poco superiore all’83% con una certa eterogeneità sul territorio ligure.