Una caravella carica di sogni nel “giorno di Colombo”

Partirà da Terrarossa la “quarta caravella” portando con sé le aspirazioni per il futuro dei ragazzi della Val Fontanbuona e della Valle di Uscio.Per i festeggiamenti del 12 ottobre, il “Giorno di Colombo”, le associaizoni “SempliceMente”, di volontariato sociale nel settore dell’assistenza ai giovani con disabilità intellettiva, e “Colombo Fontanabuona 2000”, di volontariato culturale, hanno organizzato un’iniziativa singolare: una caravella carica di “sogni”, infatti, varcherà i monti e scenderà il 12 ottobre da Terrarossa di Moconesi a Quinto per poi proseguire fino a Genova San Fruttuoso. Le due associaizoni si propongono di raccogliere i sogni, cioé le aspirazioni per il futuro, dei ragazzi della Fontanabuona e della Valle di Uscio e quindi portarli a Genova a bordo della “quarta caravella”, la colorita imbarcazione realizzata alcuni anni fa dai ragazzi di SempliceMente e da un gruppo di alunni delle scuole del Circolo Didattico di Cicagna allo scopo di raccogliere i pregiudizi nei confornti dei diversamente abili. Alla menifestazione parteciperanno anche le scuole elementari e medie delle due vallate per offrire un sostegno all’associazione SempliceMente nel progetto di aprire una casa-famiglia per giovani disabili e nel contempo riaffermare l’origine fontanina di Colombo, i cui avi lasciarono la Fontanabuona nella prima metà del XV secolo.
Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it