Un referendum su Facebook per scegliere il nome della lista di Piombo

Iniziata la corsa, Palazzo Bianco la meta

L’ex assessore ha annunciato ieri sera, nel corso della Cena degli auguri offerta ad olter 400 ospiti, l’intenzione di presentare una propria lista alle prossime amministrive. Presenti ospiti illustri.

Non si può certo parlare di sorpresa, ma ieri sera Pierluigi Piombo, da poco dimissionario come assessore a Chiavari, ha annunciato che sarà presente alle prossime elezioni amministrative, in programma in primavera, con una propria lista civica. Ancora però non è chiaro se sarà lui il candidato sindaco o se appoggerà un altro candidato, magari Roberto Levaggi del Pdl. Curioso il modo in cui sarà scelto il nome della lista: attraverso un referendum su Facebook, che poi sfocerà in una riunione allargata a tutti i sostenitori. Le novità sono state annunciate ieri sera da Piombo nel corso della “Cena degli auguri” che l’ex assessore ha offerto agli oltre quattrocento partecipanti. Tra di loro operai, artigiani, commercianti, piccoli e medi imprenditori, pensionati. “La Chiavari che lavora, che produce, che pensa!”, commenta Piombo. C’erano anche il senatore Luigi Grillo, l’onorevole Francesco Belsito, il consigliere regionale Roberto Bagnasco, il consigliere comunale Fiammetta Maggio, l’ex coordinatore del Pdl Gianluca Ratto, l’ex capogruppo del Pdl Emilio Cervini, il presidente di Ascom e Civ Giampaolo Roggero e il presidente degli albergatori Aldo Pessagno.