Ultimata la consegna degli aiuti nello Spezzino

Il furgone della Verde di Chiavari

La Croce Verde chiavarese ha portato gli alimenti raccolti dagli studenti. Ultime iniziative post alluvione anche per la protezione civile di Cogorno ed i Volontari del Soccorso di Rapallo.

Pubbliche assistenze e nuclei di protezione civile del Levante hanno completato, in questi giorni, la loro grande attività nello Spezzino, nelle zone colpite dall’alluvione del 25 ottobre. La Croce Verde Chiavarese ha consegnato ieri, al centro di raccolta gestito dal Comune di Borghetto Vara il materiale raccolto nello scorso fine settimana dall’associazione Studenti del Tigullio, consistente in circa 4 quintali di alimenti, anche freschi. Sabato scorso anche il nucleo di protezione civile del Comune di Cogorno ha concluso i suoi viaggi con consegna di vestiti, alimenti e medicine a Rocchetta Vara, piccolo centro di 150 abitanti, per settimane isolati a causa dell’alluvione: a fornire i materiali sono stati, in questo caso, negozi di Cogorno, Chiavari e Lavagna. Domenica scorsa, dopo aver portatoto, a loro volta, i materiali offerti da negozi e supermercati di Rapallo, i Volontari del Soccorso di Sant’Anna hanno consegnato alla Croce Verde di Borghetto circa tremila euro, tra assegni e contanti, raccolti dalla pubblica assistenza e dal comitato feste della frazione San Massimo.