Tutta Italia zona rossa. Scuole chiuse sino al 3 aprile

Il premier Giuseppe Conte, qui con il sottosegretario Traversi

L’annuncio del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, questa sera, ha nuovamente rivoluzionato il quadro delle misure attuate per contenere il coronavirus. Tutta Italia viene equiparata a Lombardia e alle altre province che da sabato notte hanno misure particolarmente restrittive. Ci si potrà muovere, quindi, soltanto per comprovate esigenze di lavoro, salute e famiglia: andare al lavoro, comprare il necessario, insomma, e poco altro si può intravedere, sino a nuove disposizioni. Conte ha anche preannunciato che le lezioni saranno sospese, in tutte le scuole di ogni ordine e grado, e nelle Università, sino al 3 aprile.