Tunnel della Fontanabuona, Raffaella Paita spalleggia Marisa Bacigalupo

Raffaella Paita
Raffaella Paita

La presidente del GAL lamenta che il tema è sparito dal dibattito politico e l’ex assessore regionale, ora capogruppo del PD in Regione, le dà ragione: “Noi eravamo arrivati al progetto definitivo, da quando è arrivato Toti si è fermato tutto”.

Chiusa Expo Fontanabuona, la presidente del Gal Marisa Bacigalupo ha lamentato che non si senta più parlare del tunnel della Fontanabuona, tema che per anni ha animato il dibattito politico. Le dà ragione Raffaella Paita, già assessore regionale ed attualmente capogruppo del Partito Democratico in Regione. “Il tunnel è un’infrastruttura fondamentale per questo territorio, su cui la giunta Burlando aveva puntato fortemente – sottolinea Raffaella Paita – Da assessore all’urbanistica ero riuscita ad arrivare al progetto definitivo e a inserirlo fra gli impegni della Convenzione Unica. Ma da quando è arrivato Toti si è fermato tutto. Segno che a questa giunta non interessa nulla della Valfontanabuona. O forse Toti – e per certi versi è ancora peggio – non sa neppure dell’esistenza di questo progetto”.