Truffa in rete, denunciato

I Carabinieri di Zoagli

I Carabinieri di Zoagli, a termine di accertamenti scaturiti da una querela presentata da un uomo, deferivano in stato di libertà per il reato di truffa su piattaforma informatica, un cittadino del Marocco residente nella provincia di Salerno.

Il nordafricano ha indotto l’uomo a versare la somma di 150 euro su carta postepay a lui intestata, inerente l’acquisto di abbigliamento messo in vendita mediante social network e mai consegnato.