Truffa alla sanità: quattro indagati

Il centro Bio-Data di Lavagna (e la cooperativa Valente di Cicagna) coinvolto nell’inchiesta della Procura di Genova. Ci sono anche quattro abitanti del Tigullio, tra gli indagati della Procura di Genova per la truffa alla sanità pubblica. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, infatti, centri privati di analisi sanitarie di tutta la Liguria facevano effettuare gli esami in centri pubblici, con la complicità di medici del servizio sanitario, risparmiando, così, le spese per i reagenti ed intascando i compensi delle prestazioni. In questo meccanismo, secondo quanto sospetta la Procura e viene riportato stamattina da organi di informazione, sarebbero stati inseriti anche due centri del Tigullio, peraltro collegati tra loro da una figura dirigenziale: si tratta della Bio-Data di Lavagna e, in misura minore, della cooperativa Valente di Cicagna. I diretti coinvolti negano quanto viene loro attribuito.


Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it