Treni sold out, il Comitato Pendolari Liguria lancia lo “sciopero del posto”

Carlo Palmieri pubblicizza lo sciopero del posto

Nuova iniziativa lunedì prossimo del Comitato guidato da Carlo Palmieri: i pendolari non si alzeranno per lasciare il posto a chi ha prenotato. Una protesta contro il frequente taglio delle carrozze.

E’ di nuovo sul piede di guerra il Comitato Pendolari della Liguria. La prossima iniziativa, lo sciopero del posto proclamato per lunedì prossimo. “Non ci alzeremo dal posto e rimarremo seduti anche davanti alla prenotazione di altri viaggiatori”, spiega il portavoce Carlo Palmieri. Il quale così giustifica la protesta: “E’ da questa estate che subiamo disagi e che viaggiamo con treni ridotti all’osso per quanto riguarda il numero delle carrozze. In queste ultime due settimane poi ci sono arrivate tantissime email relativamente alla mancanza di posti e treni strapieni all’inverosimile”. Lunedì dunque sciopero del posto: “Noi siamo abbonati, paghiamo e non ci alzeremo – conclude Palmieri – Abbiamo diritto anche noi al posto a sedere”.