Trasferimento centrale operativa del 118, continua il dibattito politico

L'onorevole dell'UDC Gabriella Mondello

L’onorevole Mondello (UDC) si dice stupita dal comportamento del Pdl, il consigliere regionale Ezio Chiesa invita PD e Pdl a non sollevare polveroni, Marco Limoncini parla di “strumentalizzazioni”.

Continuano ad arrivare le reazione della politica in merito al trasferimento della centrale operativa del 118, a seguito dell’ordine del giorno approvato ieri dalla Conferenza dei Sindaci. “Stupisce il comportamento del Pdl – commenta l’onorevole dell’UDC Gabriella Mondello – pronto a difendere a spada tratta la centrale del 118 di Lavagna mentre il Governo continua a falcidiare i fondi erogati alla Liguria per quanto riguarda l’assistenza e la salute”. “Pd e Pdl la finiscano di sollevare polveroni cavalcando il 118 – esorta il consigliere regionale del Gruppo Misto Ezio Chiesa – La criticità è rappresentata dalla mancanza di 14 milioni nel bilancio 2011. Il vero problema dell’Asl 4 è dovuto dalla carenza di risorse rispetto all’anno precedente”. Afferma invece il capogruppo in Regione dell’UDC Marco Limoncini: “Noi tutti siamo consapevoli che il servizio di emergenza del 118 deve essere salvaguardato, ma una cosa è spostare il centralino, altra cosa è spostare personale medico e automezzi. Anche su partite importanti come la Sanità verifichiamo che la strumentalizzazione politica del centrodestra non manca mai”.