Torriglia, porto, Preli: tre sì da parte del Consiglio Comunale di Chiavari

L'assessore all'urbanistica Antonio Segalerba

La pratica relativa all’ampliamento del Torriglia è stata approvata all’unanimità dall’assemblea ieri pomeriggio. L’istituto avrà a disposizione 32 posti letto in più per i non autosufficienti.

Si è riunito nel tardo pomeriggio di ieri il Consiglio Comunale di Chiavari. All’ordine del giorno figurava una pratica importante, quella relativa all’ampliamento dell’istituto Torriglia: la pratica è passata con il voto di maggioranza ed opposizione all’unanimità, i lavori consentiranno al Torriglia di avere a disposizione 32 posti letto in più per i non autosufficienti. L’assemblea ha poi dato il via libera ai lavori per l’ampliamento del porto, con i voti favorevoli di maggioranza e Pdl, e all’intervento immobiliare per la costruzione di otto nuovi alloggi proposto da Preli srl, che prevede a titolo di oneri di urbanizzazione la costruzione di un nuovo tratto di passeggiata a mare. In questo caso ha votato a favore solo la maggioranza.