Torriglia, anche Giardini restitutisce le deleghe. Preoccupati i 5 Stelle

Il consigliere di maggioranza Giovanni Giardini

Rimettono gli incarichi ricevuti dal sindaco di Chiavari i consiglieri di maggioranza Corticelli e Giardini. Intanto il locale MeetUp dil 5 Stelle commenta con dubbi e domande.

Anche il consigliere comunale Giovanni Giardini ha restituito al sindaco di Chiavari i due incarichi che gli erano stati assegnati. Per quanto riguarda la Casa di Riposo Torriglia dice: “Compito gratificante e di peso, che però andrebbe irrimediabilmente ad interferire con i due tecnici nominati nel Consiglio di Amministrazione del Torriglia da parte del Comune stesso. Per la riqualificazione dell’area di Colmata-Lido ho aspettato la chiusura del PUC da parte dell’Urbanistica. Come Consigliere Comunale, unitamente al gruppo che rappresento, sarò propositivo e svolgerò la mia funzione politica di controllo, di indirizzo per tutti i Chiavaresi che meritano risposte”. Ricordiamo che anche il consigliere Alberto Corticelli ha consegnato gli incarichi al sindaco. E su queste decisioni interviene il MeetUp 5 Stelle di Chiavari: “Questo è un momento critico per il Torriglia e per la collina retrostante, di proprietà della fondazione. Servirebbe che il Comune non perdesse il contatto in quanto prossimamente si giocherà una partita molto importante per quella zona che verrà liberata dal depuratore, e le probabilità di cementificazione sono altissime. Queste rinunce sono collegate al futuro della collina?” chiudono con questa domanda gli esponenti 5 Stelle cittadini.