Tigullio – Italia: affluenza al referendum poco sopra il 30% lungo la costa

Il Sì non ha raggiunto il quorum
Il referendum non ha raggiunto il quorum

Valori decisamente più bassi in entroterra: 20% circa in Fontanabuona e Valle Sturla, addirittura al 10, 11% in Val d’Aveto. Le migliori performace alle urne a Bogliasco (34,81%) e Camogli.

Riviera di Levante nella media nazionale, per quanto riguarda l’affluenza alle urne per il referendum anti trivelle. Tra le località della costa, le migliori performance degli elettori sono nel Golfo Paradiso: 34,81% a Bogliasco, 33,54% a Camogli. A Recco si sta leggermente sotto al 32%, mentre a Santa Margherita ha votato il 31,2%, a Chiavari il 31,42%, a Lavagna e Moneglia il 30,54%, a Sestri Levante il 31,04%. Si scende a Rapallo, con il 27,56%, e soprattutto nell’entroterra: 21,54% a Cicagna, 20,26% a Borzonasca, addirittura 10,32% a Santo Stefano e 11,13% a Rezzoaglio. Meglio Ne, con il 26,66%. Si risale al 27% a Carasco, oltre il 30% a Casarza. Per lo più, il sì si assesta attorno al 75% delle preferenze di coloro che hanno votato. Come noto, non essendo stato raggiunto il quorum del 50% degli elettori, la consultazione non è valida.