Tigullio, carabinieri impegnati a Chiavari, Sestri Levante e Lavagna

 

Giornate molto intense per i carabinieri in azione nel Tigullio
Giornate intense per i carabinieri

A Chiavari denunciato un ecuadoriano di 27 anni, disoccupato, pregiudicato, per maltrattamenti in famiglia. L’uomo era stato denunciato dall’ex moglie di 24 anni, anch’essa ecuadoriana stanca di subire l’ennesima violenza in famiglia.

I carabinieri della compagnia di Chiavari hanno denunciato un cittadino ecuadoriano di 27 anni, disoccupato, pregiudicato, per maltrattamenti in famiglia. L’uomo era stato denunciato dall’ex moglie di 24 anni, anch’essa ecuadoriana, barista, stanca di subire l’ennesima violenza in famiglia, con percosse e atti vessatori. Servizio coordinato per la repressione dei furti, invece, per la compagnia dei carabinieri di Sestri Levante: le ispezioni hanno portato ad individuare alcuni soggetti, colpevoli di altri reati. Durante i controlli infatti, è stato tratto in arresto un 50enne, lavagnese, che le settimane scorse si era finto intermediario per il pagamento del contratto d’affitto ed anche per un prestito attraverso una fantomatica finanziaria. L’uomo era riuscito a mettere insieme circa 1.200 euro. Si trovava già in affidamento ai servizi sociali, il tribunale di sorveglianza ha revocato il beneficio dell’affidamento in proroga e dunque i militari lo hanno riportato in carcere a Genova Marassi. Inoltre sempre i carabinieri di Sestri Levante, hanno controllato un 40enne di Rapallo, pluripregiudicato. Aveva il foglio via obbligatorio con divieto ritorno a Lavagna per tre anni, a seguito di reati contro il patrimonio. A seguito di una verifica da parte dei militari in banca dati, è stato trovato inottemperante e dunque denunciato per la violazione del provvedimento.