Tiene in casa a Deiva Marina la madre morta da un mese. Il figlio a processo per truffa

I carabinieri della stazione di Deiva Marina

Truffa aggravata ai danni dell’Inps. È il reato contestato a Vladimiro Carnevali, l’uomo di 45 anni di Deiva Marina che aveva tenuto in casa per un mese il cadavere della madre, Miranda Curioni di 77 anni.

Truffa aggravata ai danni dell’Inps. È il reato contestato a Vladimiro Carnevali, l’uomo di 45 anni di Deiva Marina che aveva tenuto in casa per un mese il cadavere della madre, Miranda Curioni di 77 anni. Era stato scoperto dai carabinieri lo scorso 4 marzo. Il figlio si era giustificato ai militari dicendo che non riusciva a staccarsi dalla madre. Lo scopo, sempre secondo la Procura, era quello di appropriarsi della pensione di 750 euro mensili dell’anziana.