Svelato il mistero del sommergibile

La costa tra Portofino e San Fruttuoso

La certezza non emergeva neppure dagli archivi tedeschi, ma il relitto individuato a Portofino è quello dell’U-Boot affondato nel 1944. La documentazione è stata divulgata in un convegno a Rapallo.

Era uno degli ultimi misteri aperti della seconda guerra mondiale ed è stato risolto definitivamente a Rapallo. Il relitto di sommergibile individuato dal subacqueo Lorenzo Del Veneziano a Portofino, ad un centinaio di metri di profondità, è effettivamente quello dell’U-Boot 455, il sommergibile tedesco affondato il 6 aprile 1944, dopo l’esplosione di una mina. Individuato il relitto, rimaneva da escludere che non si trattasse di quello di un sommergibile affondato perché in disuso. Lo stesso Del Veneziano ha fugato i dubbi, rimuovendo, almeno parzialmente, una rete che impediva di vedere se sul mezzo nautico fossero montate le mitragliere. Individuati i supporti di esse ed anche una mitragliera intera, affossata nel fango ad una ventina di metri dal corpo del mezzo, l’identità del relitto è stata accertata. L’annuncio è arrivato a Rapallo, nell’ambito della manifestazione “Mare nostrum”, in un incontro cui hanno preso parte anche Emilio Carta e Carlo Gatti.