Supermercato di Via delle Vecchie Mura, il M5S all’attacco

Il supermercato al centro del dibattito
Il supermercato al centro del dibattito

Il MoVimento 5 Stelle chiede che il mancato introito per le casse comunali sia addebitato al sindaco ed al dirigente comunale. Nel mirino dei pentastellati anche il progetto relativo all’Area Clarisse.

Supermercato di Via delle Vecchie Mura e pratica edilizia relativa all’Area Clarisse: sono questi i temi al centro del nuovo attacco che il MoVimento 5 Stelle muove in direzione dell’amministrazione comunale di Chiavari. Il supermercato resta aperto nonostante il titolo sia illegittimo. Il problema è sempre quello legato ai posteggi: il MoVimento 5 Stelle attribuisce al sindaco Roberto Levaggi la paternità e la responsabilità della decisione di dotare il negozio di 38 parcheggi di Apcoa, in pratica togliendoli all’uso pubblico. “C’erano altre soluzioni, come quella del 50% dei parcheggi monetizzati o l’opzione bus navetta”, sostiene il MoVimento 5 Stelle, che propone di chiedere conto del mancato introito per le casse comunali direttamente al sindaco ed al dirigente del Comune. In merito al progetto relativo all’Area Clarisse, lo stesso viene criticato perché “fino ad ora non è mai stato conforme alle leggi”. La presa di posizione si conclude con la richiesta di dimissioni indirizzata al sindaco.