Suicidio in stazione. Treni fermi due ore.

Un pensionato si è gettato sotto al regionale da Sestri a Ventimiglia delle 9,42. L’uomo si chiamava Carlo Tiscornia, aveva 72 anni ed abitava a Cogorno.Ha atteso l’arrivo del regionale 11288, partito da Sestri e diretto a Ventimiglia, per buttarsi sul binario, con un gesto inequivocabilmente suicida, secondo le testimonianze dei presenti, raccolte sul posto dalla polizia ferroviaria di Sestri. L’uomo, un pensionato di 72 anni, Carlo Tiscornia, residente a Cogorno, ha avuto il tempo di porre la testa sul binario, prima che qualcuno riuscisse a raggiungerlo, nel tentativo di portarlo via. Una ragazza che si trovava sul binario 1, assistendo alla scena, ha accusato un malore ed è stata soccorsa. Il treno era quello delle 9,42. Il corpo è stato rimosso poco più di due ore dopo, quando un treno era stato soppresso e tutti gli altri in programma in mattinata avevano accumulato ritardi lunghissimi, in entrambe le direzioni.


RedazioneRadio Aldebaran – www.radioaldebaran.it