Sui treni viaggiano scontri e polemiche

Non c'è pace per i pendolari

Una sola rappresentante dei pendolari all’incontro in Regione: l’assessore Vesco si infuria e annulla tutto. Sonia Zarino: “Io ero delegata dal Forum. Chiediamo di incontrare tutta la giunta per un dialogo proficuo sul trasporto pubblico locale”.

La polemica viaggia sul treno. Ieri, infatti, l’assessore regionale ai Trasporti, Enrico Vesco, ha chiuso il previsto vertice con il forum dei pendoari, per la presentazione del piano di velocizzazione di alcuni treni, fatto redigere a Trenitalia, proprio su richiesta delle associazioni dei viaggiatori. Questo, dopo aver constatato la presenza della sola Sonia Zarino, Coordinamento Pendolari Liguri, che chiedeva un nuovo incontro allargato a tutta la giunta. “Il Forum – commenta Zarino – ha delegato una rappresentante per conoscere i contenuti della proposta e per consegnare a Vesco, nuovamente, la richiesta di poter avere anche un dialogo con il presidente e la giunta. Invece, indispettito per la “sola” presenza della delegata, a sorpresa ha annullato la riunione e ha lasciato la sala, senza neppure permettere da parte di Trenitalia la diffusione del materiale illustrativo circa la proposta di velocizzazione. Il nostro, però, non è un tentativo di delegittimare l’assessore, ma volontà di coinvolgere la giunta, nel suo complesso, sulle tematiche relative al trasporto pubblico”.