Stefano Gentili è ancora ricoverato all’ospedale di Lavagna

ricerche
Le fasi di ricerca dell’uomo

Si trova in Medicina e non sa spiegare il proprio comportamento l’operaio piacentino ritrovato dopo oltre tre settimane nei boschi attorno alla Forcella.

E’ ricoverato all’ospedale di Lavagna, al reparto di Medicina, Stefano Gentili, l’operaio di 43 anni ritrovato, l’altra sera, dalle parti di Parazzuolo, a Rezzoaglio, al termine di tre settimane di ricerche. L’uomo, verosimilmente, si era nascosto, o smarrito, in questo periodo, nei boschi attorno al Passo della Forcella, sino a che i suoi lamenti non sono stati sentiti da un carabiniere fuori servizio che si trovava nella sua casa, non lontano dal torrente Aveto. L’uomo è comunque in stato confusionale non è in grado di spiegare i motivi del suo comportamento. Lentamente dovrebbe recuperare le forze dopo il lungo periodo in cui ha vissuto di stenti. I genitori confidano di poterlo trasferire all’ospedale di Piacenza.