Stasera balletti protagonisti a Rapallo (Villa Tigullio) e Sestri (Conchiglia)

Monaci tibetani ai Casali di Stibiveri (Borzonasca)
Monaci tibetani ai Casali di Stibiveri (Borzonasca)

Tutti gli appuntamenti di martedì 28 luglio: Max Paiella legge il Decameron a Chiavari, musica jazz, classica e poi burattini a Santa Margherita, Sestri Levante in festa con la Filarmonica.

Vediamo tutti gli appuntamenti di oggi, martedì 28 luglio.

Si svolge questa sera, al Cenobio dei Dogi di Camogli, il concerto del “Laura fedele Jazz Quintet”, rinviato da sabato scorso: l’appuntamento è alle 21.15.

A Portofino, prosegue il concorso lirico internazionale “Clip”, con i giovani cantanti, provenienti da tutto il mondo, che si esibiscono e confrontano al teatrino comunale.

Arriva a Santa Margherita la Carovana del Curore della Fondazione Paoletti, a sostegno dei diritti dell’infanzia e contro le nuove povertà. Un “Omaggio a Vivaldi” si terrà n piazza Caprera, alle 21, una jazz session in largo Amendola alle 18. Per la rassegna di burattini, sempre in largo Amendola, alle 21.15 il “Teatro del topo birbante” di Grosseto propone “Re bel blu”.

A Rapallo, a Villa Tigullio, si apre la rassegna dedicata alla danza, con la “Compagnia del balletto di Liguria” che propone “Mare di mezzo”, excursus tra le sonorità e le danze tradizionali dell’area del Mediterraneo.

Tornano le letture del Decameron, a Chiavari, in piazza Gagliardo: alle 21 Max Paiella propone “Le sollazzevoli cose”, con ingresso libero.

Gastronomia nei giardini di Arenelle e dintorni, con “Assaggia Cavi”, dalle 19, mentre dalle 17.30, a Lavagna centro, Casa Carbone sarà aperta per l’aperitivo e la visita guidata.

Grande balletto anche all’Arena Conchiglia di Sestri Levante, dove la compagnia Dance Art Studios di Leon Cino e Guendalina Fazzini porta in scena, alle 21.15, “Achille e Pentesilea”. Sempre a Sestri, si inaugura la mostra fotografica “140 anni di storia e di musica della Filarmonica di Sestri”, nella sala Bo di Palazzo Fascie. La Filarmonica sfilerà per le vie cittadine, sino al concerto “Musica e immagini”, in programma alle 21.45 in piazza Matteotti, con la collaborazione dell’associazione Carpe Diem.

IL rito dell’impermanenza viene spiegato e vissuto dai monaci tibetani ospiti del centro Anidra, ai Casali di Stibiveri, a Borzonasca. Purificazione e cultura artistica sono gli elementi del seminario che proseguirà domani e dopodomani.