Staffetta di generazione tra i Costa di Santa Margherita

Paolo Donadoni con Valerio Costa, 33 anni
Paolo Donadoni con Valerio Costa, 33 anni

Il padre, Gianni, lascia il consiglio comunale ed il figlio, Valerio, è il secondo candidato annunciato nella lista di Paolo Donadoni. Santa bene comune inteviene su Atp: “Fare come a Chiavari”.

La politica di Santa Margherita. E’ Valerio Costa, 33 anni, consulente del lavoro, il secondo candidato che Paolo Donadoni annuncia per la propria lista, dopo Linda Peruggi. Valerio Costa è il figlio di Gianni, consigliere comunale uscente, che annuncia, invece, di non candidarsi più: “La mia rinuncia è maturata in questi ultimi 20 giorni, ma ha origini più lontane- dice Gianni Costa -. Infatti anche durante questa ultima legislatura, più volte ho riflettuto sul fatto che la politica cittadina oramai sapesse di stantio. Così, non ho esitato un secondo a decidere di non riproporre la mia candidatura, riscontrando in Valerio e nei suoi compagni di squadra quelle caratteristiche di serietà, professionalità, competenza, entusiasmo e novità di cui vi è bisogno”.

Dice invece il figlio Valerio: “Ho scelto di far parte della squadra di Paolo per la stima che ci lega, per i valori e le idee che condividiamo: lealtà, concretezza, impegno”.

Intanto, dopo l’esempio di Chiavari, che ieri ha votato un ordine del giorno per aumentare sino al 25% il proprio contributo di quote in Atp, anche lo schieramento di centro sinistra di Santa Margherita, “Santa bene comune”, invita l’amministrazione De Marchi a fare altrettanto