Spesa nel comune vicino: la multa che fa discutere

L’Ipercoop di Carasco

Deve essere possibile fare la spesa in un comune vicino, se lo si fa per prodotti che non si trovano nel proprio. Lo dice il gruppo di opposizione di San Colombano “Territorio e Sviluppo”, che ha presentato una interpellanza al sindaco, chiedendo di far emettere dalla Prefettura una interpretazione della norma. La presa di posizione deriva dalla multa elevata ad una residente di San Colombano, recatasi, due giorni fa, all’Ipercoop di Carasco. “Non ha senso poter andare nel comune vicino per l’orto e non per acquisti necessari”, dicono Claudio Solari, Mirco Aste e Sergio Vaccaro.