Spaccio a minorenni nel Parco di Villa Rocca

Il pusher dava appuntamento nella grotta

Spaccio di droga nel Parco di Villa Rocca, c’è un arresto: i poliziotti del commissariato di Chiavari hanno fermato un 23enne, afgano, irregolare in Italia e senza fissa dimora, sorpreso mentre cedeva hashish a giovanissimi, molti dei quali minorenni. L’intervento è stato messo in atto ieri pomeriggio, dopo che nel giardino botanico, chiuso per i provvedimenti anti Covid, era segnalato un via vai di giovani. Gli agenti ne hanno trovato un gruppo, ieri, nella grotta artificiale.  Scattato il controllo, 5 dei 16 ragazzi presenti, di cui 2 minori, sono stati trovati in possesso di piccole quantità di stupefacente, per un totale di circa 4 grammi, della medesima qualità e confezionati nello stesso modo, pertanto riconducibili a quello che il giovane afgano era appena stato visto vendere ad uno. I 5 consumatori sono stati segnalati in via amministrativa per la detenzione ad uso personale, mentre il pusher è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima.