Spacciatore a diciotto anni: arrestato a Santa Margherita

Indagine dei carabinieri

Incensurato sino a ieri sera, il giovane ha ricevuto la perquisizione domiciliare dei carabinieri del nucleo radiomobile, che lo hanno trovato in possesso di ben 130 grammi di hashish.

Soltanto diciotto anni, una normale famiglia alle spalle e nessun precedente con la giustizia. Malgrado questo profilo, un giovanissimo di Santa Margherita è stato arrestato ieri sera dai carabinieri che, a seguito di una perquisizione domiciliare giunta a fine indagine, gli hanno trovato in casa ben 130 grammi di hashish, evidentemente acquistati a Genova nel centro storico e pronti ad essere spacciati tra i giovani del Tigullio, magari con ottime prospettive di vendita nella notte di Capodanno. Il giovanissimo era seguito dai militari, all’interno dell’indagine che aveva già portato all’arresto per spaccio di due persone, una delle quali poi risultata estranea ai fatti, tra Rapallo e Santa Margherita. Attualmente, il 18enne si trova nel carcere chiavarese di via al Gasometro.