Smerciano soldi falsi, convalidato l’arresto di coppia genovese

I due saranno processati per direttissima

I due, lei 34 anni e lui 24, erano stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Santa Margherita Ligure: concessi ad entrambi i domiciliari. La settimana prossima il processo.

Arresto convalidato e domiciliari per entrambi. Così ha deciso il giudice del Tribunale di Chiavari nei confronti della coppia arrestata dai carabinieri della Compagnia di Santa Margherita Ligure con l’accusa di smerciare banconote false. Entrambi sono genovesi, lei ha 34 anni e lui 24: di fronte al giudice entrambi si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i due avrebbero effettuato diversi acquisti in alcuni negozi di Santa Margherita, pagando con soldi falsi e ricevendo come resto, ovviamente, soldi veri. Saranno processati la prossima settimana per direttissima, il pubblico ministero Paola Crispo ha respinto la proposta di patteggiamento, un anno di carcere, avanzata dall’avvocato difensore del ragazzo.