Siringhe in Salita Castello, ordinanza del sindaco

Vittorio Agostino ha emanato un’ordinanza con la quale obbliga i proprietari a ripulire l’area.Luogo di ritrovo per tossicodipendenti, che dopo aver consumato la droga, lasciano sul posto le siringhe. Questo è diventato il terreno che si trova a Chiavari, in Salita al Castello, in corrispondenza del Castello e del civico n. 4. Il terreno è incolto da anni e in stato di abbandono, ricoperto da una fitta vegetazione. E ora il sindaco Vittorio Agostino ha deciso di correre ai ripari. Con un’ordinanza il primo cittadino obbliga infatti ai proprietari dell’area di intervenire entro quindici giorni per pulire il terreno. Gli stessi dovranno quindi tagliare le erbacce, conferire il materiale asportato in discarica e successivamente mantenere in condizioni decorose l’area. Proprietarie sono tre donne, di 72, 69 e 54 anni, residenti a Chiavari, in Viale Devoto.

Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it