Silvia Garibaldi: “L’alveo del torrente Rupinaro necessita di pulizia”

Il torrente Rupinaro a Chiavari
Il torrente Rupinaro a Chiavari

“Se non si comincia per tempo con le ordinanze per i valletti privati e con l’assegnazione dei lavori per quelli pubblici temo non si arrivi entro agosto ad avere tutto in sicurezza prima della stagione a rischio alluvione”.

“Se non si comincia per tempo con le ordinanze per i valletti privati e con l’assegnazione dei lavori per quelli pubblici temo non si arrivi entro agosto ad avere tutto in sicurezza prima della stagione a rischio alluvione”. Silvia Garibaldi, consigliere comunale di “Chiavari avanti così”, torna a parlare del Rupinaro spinta dalle lamentele di alcuni residenti nei dintorni del torrente che emana cattivi odori con gli insetti che cominciano a recare disagio a causa della folta vegetazione che ormai è presente da qualche settimana nell’alveo. “Ricordo che l’anno scorso non ci si era ben sincronizzati con le associazioni ambientaliste che si occupano dei nidi e che si era provveduto con molto ritardo alla pulizia dell’alveo e questo aveva non poco infastidito i cittadini. “Ho protocollato una interrogazione – conclude il consigliere di minoranza – con la quale sollecito alla pulizia e chiedo quando è prevista per avere anche su questo date certe”