Si avvicina la vendemmia: previsioni positive in Liguria

Un vigneto ligure sul mare

Buone quantità e qualità del vino, secondo il centro specializzato della Regione Liguria, che però attende gli ultimi prelievi per le analisi definitive.

Si avvicina il tempo della vendemmia, preannunciata per i primi di settembre, o, come nel caso dei vigneti del Tigullio, già nell’ultima decade di agosto. Secondo il Centro di agrometeorologia applicata di Sarzana, che fa capo all’assessorato all’agricoltura della Regione, dovrebbe profilarsi una buona annata, sia per quantità che per qualità del vino prodotto, anche se per avere certezze sul rapporto tra zuccheri e acidi nell’uva occorrerà attendere i prossimi campionamenti. I produttori sperano ancora in due o tre settimane senza bizze del tempo, per salvaguardare la loro produzione. Le aziende vinicole, in Liguria, sono complessivamente 1.738, per una superficie vitata di 2.400 ettari. Nel Tigullio, dove esiste una specifica etichetta Doc, le produzioni riconsociute come tipiche sono quelle di vermentino, bianchetta, ciliegiolo e moscato.