Sestri Levante, tunisino condannato a 9 anni e 4 mesi di reclusione

 

Il fatto era accaduto a Sestri Levante
Il fatto era accaduto a Sestri Levante

Tentò di uccidere la moglie da cui si stava separando colpendola con numerose coltellate, al corpo e al volto. Per questo Arioua Zied, tunisino di 33 anni, e’ stato condannato a 9 anni e 4 mesi di reclusione.

Tentò di uccidere la moglie da cui si stava separando colpendola con numerose coltellate, al corpo e al volto. Per questo Arioua Zied, tunisino di 33 anni, e’ stato condannato a 9 anni e 4 mesi di reclusione al termine del processo in abbreviato a suo carico che si e’ celebrato di fronte al gup Adriana Petri. Il fatto si era consumato il 24 maggio del 2013 a Sestri Levante. L’uomo aveva raggiunto la moglie a casa della mamma, dove la donna era tornata dopo due anni di matrimonio. Aveva detto alla suocera che voleva solo parlare con la moglie. Era invece armato di coltello. Dopo una breve lite, l’uomo si era scagliato sulla donna e l’aveva massacrata.