Sestri Levante riqualifica ex miniere di Libiola e Casette Rosse

La pulizia effettuata nella zona di Libiola

Nel 2018 l’impermeabilizzazione delle gallerie dove l’acqua piovana assorbe prodotti chimici: intanto, l’area è stata pulita. Aperto il cantiere alla Lavagnina per quattro alloggi, un centro sociale, marciapiede e pista ciclabile: da lunedì chiuso l’accesso al centro giovani.

Ex miniere di Libiola e Casette Rosse alla Lavagnina: il Comune di Sestri Levante opera ed annuncia interventi di riqualificazione delle due aree. Alle ex miniere, intanto, vengono avviati, con l’effettuata pulizia preliminare, gli interventi di regimazione delle acque superficiali nella zona dello scavo San Giuseppe, per evitare le infiltrazioni all’interno delle gallerie, laddove l’acqua, che poi confluisce nel Gromolo, acquisisce elementi chimici. Il lavoro effettivo si svolgerà nel 2018, con un contributo regionale di 300mila euro, prevedendo di convogliare le acque piovane nel Rio Cattan, con un canale a cielo aperto, e impermeabilizzare la zona delle gallerie.

Articolato anche l’intervento alle Casette Rosse, dove ai primi di agosto si è dato avvio ad una riqualificazione per un costo complessivo di 845mila euro,con finanziamento regionale di 408mila. Il questo caso, il Comune di Sestri Levante ha previsto la realizzazione di tre alloggi di Edilizia residenziale sociale nel vecchio fabbricato rurale ed un quarto appartamento e un centro di aggregazione nell’ex fienile. Gli alloggi si estenderanno per 50 metri quadrati ciascuno, il centro di aggregazione per 45. I lavori hanno una durata prevista di 400 giorni. Dal 28 agosto, lunedì prossimo, verrà chiuso l’accesso al Centro Giovani delle Casette Rosse, in modo da consentire un più rapido e sicuro svolgimento dei lavori. In contemporanea, si realizzerà anche il rifacimento del marciapiede sul lato sinistro di via Tino Paggi, per 90mila euro, e sarà fatto un nuovo tratto di collegamento con le piste ciclabili esistenti, dirette a Sestri e Riva, per 115mila euro.

Il fabbricato che ospiterà tre alloggi
Cantiere circoscritto per l’ex fienile