Sestri Levante, “nei rivi rimangono gli scarichi abusivi”

Il Rio Ravino fotografato da Tassano
Il Rio Ravino fotografato da Tassano

L’analisi del consigliere comunale Martino Tassano riguarda soprattutto il Rio Ravino: “Una situazione che persiste, malgrado la pulizia eseguita dal Comune e accorgimenti come la pompa di sollevamento sotto piazza Bo”.

Nonostante la pulizia degli alvei attivata dall’amministrazione comunale, i problemi di inquinamento delle acque dei corsi fluviali del nostro comprensorio persistono”. Lo dice, da Sestri Levante, il consigliere di minoranza del Movimento 5 Stelle Martino Tassano, secondo il quale “questi problemi sono principalmente dovuti alla presenza di scarichi abusivi di acque nere, evidentemente illegali e alla rete fognaria vetusta” Tassano cita, in particolare, il Rio Ravino, dove, dice, sono presenti “forti odori fognari persistenti che risalgono dai tombini delle acque bianche più o meno all’incrocio di Corso Colombo con Via XXV Aprile e Viale Dante”. Si tratta di un problema denunciato dal consigliere, anche se “amponato in parte da Idrotigullio con l’installazione di una pompa di sollevamento sotto piazza Bo, pompa che immette le acque del Rio nella condotta fognaria principale”.