Servizio coordinato dei carabinieri, una ventina di denunce nel territorio

Azione coordinata fra Genova e provincia
Azione coordinata fra Genova e provincia

Nell’ambito di un servizio coordinato disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Genova e svolto nell’ambito provinciale, i carabinieri delle Compagnie del Tigullio hanno segnalato alla Prefettura o denunciato a piede libero una ventina di persone.

Una ventina di persone è stata segnalata alla Prefettura o denunciata a piede libero nell’ambito di un servizio coordinato disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Genova e svolto nell’ambito provinciale fra giovedì e ieri con l’obiettivo di prevenire e reprimere, in particolare,  l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti e l’abuso di bevande alcoliche. Nel corso del servizio, le Compagnie Carabinieri del Tigullio  hanno denunciato 12 persone, di cui cinque fra i 19 e i 32 anni per guida sotto l’influenza di alcol alle quali è stata anche ritirata la patente. Cinque stranieri, quattro albanesi e un marocchino fra i 27 e i 33 anni, sono stati denunciati per ingresso e soggiorno irregolare nel territorio dello Stato:, un altro 32enne albanese per violazione delle norme sull’ospitalità dei clandestini, mentre un ambulante senegalese di 62 anni è stato beccato con 2mila euro di capi di abbigliamento e pelletteria contraffati: lui è stato denunciato e la merce sequestrata. Sono stati segnalati alla Prefettura inoltre un 28enne di Termoli, abitante a Rapallo, trovato in possesso di 3 grammi di hashish, e due marocchini di 32 e 27 anni, trovati con circa 7 grammi della stessa sostanza.