Serie D, stangata al Sestri Levante

Oltre al danno anche la beffa per il Sestri Levante

Per la tanto discussa partita di domenica scorsa persa contro il Casale, il Sestri Levante è stato multato di 2500 euro.

Il giudice sportivo di Serie D ha inflitto al Sestri Levante una multa di 2500 euro. Il referto dell’arbitro Bullari di Brescia che ha diretto Sestri Levante-Casale di domenica scorsa recita ”per avere propri sostenitori dal 31º del secondo tempo, reiteratamente rivolto espressioni costituenti discriminazione per motivi di razza all’indirizzo di un calciatore della squadra avversaria, contro il quale veniva altresì lanciata una bottiglietta di acqua al momento della sua sostituzione. Tali condotte costringevano il direttore di gara a sospendere il gioco per circa un minuto”. Non solo perché lo stadio Sivori è diffidato per un anno. Questo significa che alla prima violazione simile del Codice di giustizia sportivo i corsari saranno costretti a giocare una partita casalinga a porte chiuse. Massimiliano Pane, capitano e difensore rossoblu, espulso nella gara contro i nero stellati, è stato squalificato per due giornate, per cui salterà le partite contro Borgosesia e Lavagnese.