Sequestrate fideiussioni false per 150mila euro

Le aveva in casa un quarantenne, raggiunto dalla Guardia di Finanza nell’ambito dell’inchiesta genovese sulle carte di credito clonate. Ha avuto ripercussioni anche in Riviera l’indagine della Guardia di Finanza di Genova sulle carte di credito clonate con il favore di commessi e titolari di negozi del capoluogo. Il giro illecito era infatti in mano ad una organizzazione criminale, che aveva in programma altre azioni per guadagnare denaro. Le fiamme gialle hanno infatti sequestrato 150mila euro in fideiussioni false nella villetta di Leivi di un quarantenne chiavarese, affiliato a questa organizzazione. Le fideiussioni dovevano essere convertite in denaro contante: le indagini, a questo punto, proseguono.


Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it