Senzatetto a Preli, sopralluogo di Levaggi in cantiere

Sopralluogo a Preli per Roberto Levaggi

Il sindaco insieme al comandante della municipale e all’archietto della società Scogli ha visitato l’area divenuta dimora di una trentina di senzatetto: “Urgente lo sgombero, vigileremo anche per l’avvio della riqualificazione dell’area”.

C’erano il sindaco di Chiavari Roberto Levaggi, il comandante della polizia municipale Federico Luigi Bisso, l’architetto Giovanna Penna e i tecnici della società edile che ha in carico i lavori nel cantiere di Preli questa mattina per verificare la situazione dei senzatetto che hanno eletto a rifugio l’area. Dopo l’ordinanza di sgombero nei confronti della proprietà dell’area per fare in modo che fossero allontanate tutte le persone che vi dormono, il sindaco è andato di persona sul posto, divenuto dimora abituale di circa 30 senzatetto che si sono sistemati con brandine e buchi scavati nel terreno. Una situazione intollerabile per Levaggi, soprattutto in ragione dell’estate: “Dopo le mie sollecitazioni per far sì che si salvi la stagione estiva visto che siamo già a luglio e la presenza di queste persone procura rumori e odori spiacevoli, la società Scogli si è impegnata a intervenire immediatamente per pulire l’area, coprire i buchi, rimuovere le brandine e ripristinare la recinzione del cantiere – commenta -. La nostra azione non si concluderà qui: faremo altri incontri con la proprietà degli Scogli in modo da analizzare complessivamente l’iter delle pratiche per dare inizio al progetto di riqualifica urbanistica dell’area”.