Senza patente ed ubriaco si schianta in motorino: denunciato ecuadoriano

Arresti e denunce, l'attività dei carabinieri

L’incidente è avvenuto ieri sera a Lavagna in Via Barassi. Sempre a Lavagna i carabinieri hanno anche effettuato due arresti. A Rapallo denunciato 37enne per evasione dagli arresti domiciliari.

Alla guida del ciclomotore della mamma va a sbattere, si fa male e viene pure denunciato. La disavventura è capitata ieri sera sulle alture di Lavagna, in Via Barassi, ad un ecuadoriano di 27 anni. Fortunatamente nella caduta non ha riportato gravi ferite, ma comunque è stato medicato al pronto soccorso di Lavagna. Dove però hanno anche scoperto che si era messo alla guida dopo aver bevuto, ed anche molto: 2,29 il responso dell’etilometro, oltre quattro volte il consentito. Ma c’è di più: perché i carabinieri intervenuti sul posto hanno anche scoperto che il giovane non era possesso di patente, in quanto mai conseguita. Doppia pertanto la denuncia: per guida in stato di ebbrezza e senza patente.

Nelle ultime ore i carabinieri di Lavagna hanno anche effettuato due arresti. A finire in manette sono stati due italiani, rispettivamente di 58  e 41 anni. In entrambi i casi i militari hanno proceduto a seguito di ordinanze di carcerazione: al 58enne sono stati revocati gli arresti domiciliari, mentre il 41enne si è visto sospendere il beneficio dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

I carabinieri della stazione di Santa Margherita Ligure hanno invece denunciato a Rapallo un 37enne del posto per evasione dagli arresti domiciliari. L’uomo è infatti risultato assente nel corso di un controllo avvenuto sabato scorso. Inevitabile è scattata nei suoi confronti la denuncia, per il momento non gli sono però stati revocati i domiciliari.