Santa, tavolo di confronto sugli aumenti scolastici

De Marchi: "Aperti al dilago con le parti sociali"

Domani incontro fra l’amministrazione e il neo-comitato contro gli aumenti scolastici. De Marchi: “Dal dal 2009 siamo costretti a tagli nei settori base, relativi a crescita economica e occupazione”.

L’amministrazione comunale di Santa Margherita incontra domani il neo-comitato contro gli aumenti scolastici. L’incontro, richiesto dalla stessa amministrazione, servirà a discutere di un’ipotesi alternativa al riordino tariffario al quale il sindaco e i suoi collaboratori hanno lavorato in questi giorni. “Comprendiamo le famiglie – spiega il Sindaco Roberto De Marchi – e desideriamo aprire un tavolo di lavoro che produca scelte condivise. La nascita di queste formazioni è un dato positivo, una richiesta di partecipazione che siamo felici di recepire”. Per il primo cittadino non si possono contrapporre spesa turistica e spesa sociale: “Rispetto a chi ci ha preceduto,  abbiamo molte meno risorse da destinare a eventi, promozioni e cultura; crescita economica e aumento dell’occupazione sono i primi servizi sociali di cui Santa Margherita ha bisogno. Porteremo la questione in consiglio comunale presentando numeri inequivocabili. Ogni anno, dal 2009, siamo costretti a operare tagli che partono proprio da questi settori, ormai ridotti all’1 % del bilancio complessivo. La spesa turistica, del resto, è già oggi pari a un tredicesimo di quella sociale, che a Santa Margherita, per quantità e qualità,  si mantiene su livelli invidiabili rispetto a molte altre località”.