Santa nel Cuore e ospedale: “L’amministrazione si muova”

Reduce dall’incontro in Regione con Montaldo e Cavagnaro, l’associazione Santa nel Cuore chiede all’amministrazione di portare il più presto possibile a termine la convenzione per vendere l’area antistante l’ospedale.

L’Associazione Insieme “Santa nel Cuore” ha incontrato in Regione l’assessore alla salute Claudio Montaldo il direttore della ASL 4 Paolo Cavagnaro in merito all’ospedale di Santa Margherita, per il quale l’associazione ha raccolto 1500 firme. “Vista la difficoltà della Regione a finanziare la ristrutturazione del plesso sanitario, dovuta ai tagli del Governo, è emerso che l’unica via percorribile è quella di portare avanti la convenzione fatta con il Comune di Santa Margherita per vendere l’area antistante l’ospedale, il cui corrispettivo dovrà poi essere destinato al finanziamento della piastra ambulatoriale – riportano i membri di Santa nel Cuore – Purtroppo la convenzione è ferma a novembre 2010, nonostante la Regione abbia autorizzato la ASL 4 ad alienare il terreno antistante l’Ospedale”. L’associazione quindi chiede che l’amministrazione, “invece di
rincorrere le disastrose vendite della farmacia comunale e dell’ex-scuola di Nozarego, si attivi nel minor tempo possibile per portare a termine la convenzione prima che la Regione cambi idea e decida di vendere l’intero plesso sanitario”.