Santa Margherita, ordine del giorno per i balneari

La spiaggia (libera e non) di Paraggi

Votato all’unanimità dal consiglio comunale e inviato agli altri consigli del territorio per farne una posizione unitaria, contro la ri-assegnazione delle concessioni demaniali prevista per il 2015 dalla direttiva Bokenstein.

Riprenderà questa sera, sempre alle 21, il consiglio comunale di Santa Margherita. Nel frattempo, però, già nella seduta di ieri sera, ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, scaturito da una mozione del consigliere delegato al demanio, Paolo Germi, contrario alla riassegnazione delle concessioni sulle spiagge, prevista dall’Unione Europea per il 2015. Come avvenuto in Versilia, il testo sarà inviato a tutti gli altri Comuni costieri, perché venga approvato da tutto il territorio.