Santa Margherita Ligure, Tosi (M5S): “Ambulatori indegni di un paese civile, 2200 firme di cittadini dimenticate nel cassetto”

Il consigliere regionale Fabio Tosi
Il consigliere regionale del M5S Fabio Tosi

“Siamo di fronte a una situazione vergognosa, inaccettabile. L’assessore Sonia Viale e il sindaco Paolo Donadoni ascoltino le richieste, sempre più pressanti, da parte dei cittadini, che chiedono semplicemente ambulatori degni di un paese civile”.

“Siamo di fronte a una situazione vergognosa, inaccettabile. L’assessore Sonia Viale e il sindaco Paolo Donadoni ascoltino le richieste, sempre più pressanti, da parte dei cittadini, che chiedono semplicemente ambulatori degni di un paese civile”. Così Fabio Tosi, portavoce del MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria, interviene sul caso degli ambulatori di via Roma a Santa Margherita Ligure, “ridotti – spiega il pentastellato – a due stanzini angusti e privi di servizi adeguati. Ancora una volta abbiamo assistito a tante promesse elettorali, puntualmente tradite dai vecchi partiti, una volta eletti, in barba alle 2.200 firme che chiedevano la piastra ambulatoriale a Santa – ricorda il grillino – e da quell’orecchio l’assessore Viale proprio non ci sente, come ci ha fatto capire rispondendo a una nostra interrogazione del 15 marzo scorso, quantomeno si adoperi, insieme al sindaco, per garantire un presidio ambulatoriale degno di questo nome. Altrimenti si prendono in giro le persone”.